L'incubo di Biancaneve - Scarlet Danae

TITOLO: L'incubo di Biancaneve " La città dei mercenari"
AUTORE: Scarlet Danae
GENERE: Dark Fantasy 
EDITORE: Self- Publishing
USCITA: 15 Marzo 2018
PAGINE: 170

Disponibile in ebook e copertina flessibile





TRAMA:

Una ragazza sfortunata. Una misteriosa droga spacciata in delle
mele. Un'overdose fatale e un viaggio in un mondo parallelo, infetto da un virus mortale e oppresso da sette streghe. Riuscirà Bianca a salvare il principe Darknight tenuto prigioniero nella città dei mercenari? Ma soprattutto, accetterà il suo destino come clone della rivoluzionaria Biancaneve?


CONSIDERAZIONI PERSONALI:

Buongiorno lettori,

Eccomi di nuovo qua, con un libro dal genere Fantasy.

Sto parlando del libro " L'incubo di Biancaneve" di Scarlet Danae.

Premetto che le mie aspettative erano molto basse, dato che i Fantasy non li amo particolarmente, ma qua ragazzi mi sono dovuta ricredere subito.

Se credete di trovare la Biancaneve della Disney, vi sbagliate di grosso, questa è tutto tranne che quel personaggio delle favole, ma si tratta di una ragazza forte e determinata che non si fa mettere i piedi in testa.

La storia mi è piaciuta molto, mai noiosa, ma sempre piena di sorprese.

Ho trovato un racconto a tratti cupo e triste, ma anche molto curioso e divertente.

Insomma, non è la solita storia scritta dai fratelli Grimm, letta e riletta, ma una versione diversamente sorprendente.

Non voglio, come sempre, svelarvi troppo per togliervi la curiosità di leggere questo libro, che consiglio vivamente.

L'ultima cosa che vi dico, è che troverete un finale che vi lascerà in sospeso, quindi dobbiamo solo aspettare il seguito e capire cosa ne sara di Bianca!

Non vedo l'ora di leggere il prossimo capitolo per sapere cosa succederà.

LaLibreriaDiMommy


3 commenti:

  1. L'ho visto spesso in giro su IG mi ha sempre incuriosito penso che lo leggerò!

    RispondiElimina
  2. Mi hanno sempre incuriosito le storie che cercano di "svecchiare" i classici. Sarà interessante leggere questo libro.

    RispondiElimina

Aggiungi il tuo commento